Anna Maria Chiuri

Anna Maria Chiuri

Mezzosoprano

Originaria dell’Alto Adige, Anna Maria Chiuri si è diplomata al Conservatorio di Parma e perfezionata con Franco Corelli. Collabora con prestigiose istituzioni come la Scala di Milano, la Fenice di Venezia, il Maggio Musicale Fiorentino, l’Accademia di Santa Cecilia a Roma, i teatri Massimo di Palermo, Regio di Torino, San Carlo di Napoli, l’Opera Festival di Avenches, il Grand Théâtre di Ginevra, l’Opéra Royal de Wallonie a Liegi, l’Oper Leipzig, Opernhaus Zürich, e a Mosca, Palm Beach, Tel Aviv, Tokyo, e più recentemente con la Metropolitan Opera di New York. Grazie al timbro brunito e all’ampia estensione vocale canta importanti ruoli come Amneris in Aida, Azucena ne Il trovatore, Santuzza in Cavalleria rusticana, Zia Principessa in Suor Angelica, Principessa di Bouillon in Adraina Lecouvreur, Carmen, Dalila in Samson e Dalila, Ortrud in Lohengrin, Fricka in Rheingold e Walküre, Herodias in Salome, Clitemnestra in Elektra. Svolge un’intensa attività concertistica con un vasto repertorio che spazia dalla musica del Settecento fino a quella contemporanea, e comprende compositori come Bach, Vivaldi, Mozart, Rossini, Verdi, Bruckner, Wagner, Mahler, Strauß, De Falla, per citarne solo alcuni. Si è esibita al Rudolfinum di Praga con il Requiem di Verdi con la Czech Philharmonic Orchestra, nel Te Deum di Bruckner e nel Requiem di Mozart a Firenze con la direzione di Mehta, in Ein Sommernachtstraum di Mendelssohn a Parma con la direzione di Temirkanov, Les Troyens di Berlioz con la direzione di Soudant al Teatro Bellini di Catania, Das Lied von der Erde di Mahler con la Belgrad Phiharmonic Orchestra e con la Filarmonica Toscanini, la Nona Sinfonia di Beethoven a Torino con la direzione di Noseda, i Wesendonck Lieder di Wagner al Festival di Ravello. Più recenti le sue esibizioni al Lincoln Center di New York, al Festival di Edimburgo, alla Carnegie Hall di New York, all’Harris Theater di Chicago, alla Roy Thomson Hall di Toronto, all’Ann Arbor Hill Auditorium e al Palau de la Musica di Barcellona con la direzione di Noseda.