Jan Vogler

Jan Vogler

Violoncello

Grazie a una brillante carriera, il violoncellista Jan Vogler si esibisce con orchestre di richiamo internazionali quali New York Philharmonic, le Sinfoniche di Chicago, Boston, Pittsburgh, Montreal e Cincinnati, Dresden Staatskapelle, Radio Bavarese e Wiener Symphoniker. Mantiene parimenti un’attività come solista e camerista, suonando regolarmente con la pianista Hélène Grimaud e con sua moglie, la violinista Mira Wang.
Talento precoce, Jan Vogler inizia a studiare il violoncello all’età di 6 anni sotto la guida del padre Peter e successivamente con Josef Schwab a Berlino, Heinrich Schiff e Siegfried Palm.
A 20 anni vince il posto di Primo violoncello alla Staatskapelle Dresden diventando il più giovane Konzertmeister della storia di questa nobile orchestra. Nel 1997 Vogler lascia il suo ruolo a Dresda per perseguire la carriera solista, trasferendosi a New York dove vive tuttora con la sua famiglia. Nel 2006 vince lo European Cultural Award e riceve, per la terza volta, l’Echo Award quale Migliore strumentista 2014 grazie alla sua registrazione delle Suite per violoncello solo di Bach, pubblicate l’anno precedente.
Nelle ultime stagioni Jan Vogler è stato re invitato alla New York Philharmonic, ha debuttato con la Bayerisches Staatsorchester e si è esibito con la Deutsches Symphonie-Orchester Berlin e la Montreal Symphony Orchestra diretta da Kent Nagano. Ha inoltre suonato con i Bamberger Symphoniker, MDR Leipzig Radio Symphony Orchestra, Taiwan e Copenhagen Philharmonics, Konzerthausorchester Berlin e Singapore Symphony Orchestra. Più recentemente si è esibito con la WDR Symphony Orchestra: alla Gewandhaus di Lipsia con Kristjan Järvi e alla Philharmonie di Colonia con Eliahu Inbal; con l’Orchestra di Santa Cecilia diretta da Antonio Pappano al Prague Spring Festival, alla Semperoper di Dresda e alla Konzerthaus di Vienna.
Jan Vogler registra in esclusiva per Sony Classical. Nel novembre 2014 ha intrapreso tournée con La Folia Baroque Orchestra con la quale ha registrato un Cd (Sony Classical) utilizzando per l’occasione corde di budello. Jan Vogler è Direttore generale del Musikfestspiele di Dresda e fondatore e Direttore artistico del Festival Cameristico di Moritzburg. Suona uno violoncello di Antonio Stradivari del 1707 e il Domenico Montagnana 1721 “Ex-Hekking”.