Marcel Beekman

Marcel Beekman

Tenore

Il tenore olandese Marcel Beekman è solista molto richiesto nel repertorio della musica barocca e classica così come nei concerti di musica contemporanea e nell’opera.
Si è esibito con la Berlin Philharmonic, Royal Concertgebouw Orchestra, Orchestra of the 18th Century, Les Arts Florissants, Musica Antiqua Köln e l’ASKO/Schönberg sotto la direzione di Sir Simon Rattle, William Christie, Iván Fischer, Frans Brüggen, John Adams and Reinbert de Leeuw.
Marcel Beekman ha interpretato molte nuove opere di compositori quali Louis Andriessen, Elmer Schönberger, Roderik de Man, Maarten Altena, António Chagas Rosa e Martijn Padding.
La sua interpretazione della prima assoluta di Calliope nella Passione secondo S. Luca di Tsoupaki con il Nieuw Ensemble e il direttore Ed Spanjaard, è stato salutato come uno dei maggiori eventi dello Holland Festival.
Marcel Beekman canta nelle più importanti sedi concertistiche e in festival come Salzburg Easter Festival, Utrecht Ancient Music Festival, Nederlandse Muziekdagen, Bregenzer Festspiele, Festival de La Chaise-Dieu e Saito Kinen Festival Japan.
Un considerevole elenco di registrazioni cd testimonia la sua grande versatilità. Il repertorio operistico di Marcel Beekman comprende i ruoli di Pedrillo nel Ratto del Serraglio, Basilio e Don Curzio ne Le Nozze di Figaro, Berenice in L’Ipermestra (Cavalli), Valère/Damon in Les Indes Galantes (Rameau), Arthur Rimbaud in Nuit de l’enfer (Roderik de Man), il ruolo del titolo nello Jona di Willem Breuker, Jude in Salomé (Strauss), Primo Sacerdote in Il Prigioniero (Dallapiccola), Laki Topalović nell’opera da camera serba Maratonci (Isadora Žebeljan) e The Nurse nella prima opera olandese Granida (P.C. Hooft).
E’ stato accolto da vere acclamazioni per la sua interpretazione di Arnalta ne L’Incoronazione di Poppea di Monteverdi al Theater an der Wien diretta da Robert Carsen ed ha recentemente sorpreso il pubblico all’Opera Olandese nel ruolo di Zamar in Legende di Peter-Jan Wageman.
I recenti impegni comprendono il ruolo di Eumete ne Il ritorno di Ulisse in patria di Monteverdi con la Direzione di Christophe Rousset al Theater an der Wien ed il ruolo del titolo in Platée di Rameau in una nuova produzione di Robert Carsen diretta da William Christie al Theater an der Wien e all’Opera Comique a Parigi, ed inoltre Ulirich Eisslinger nei Maestri cantori di Norimberga alla Nederlandse Opera.
Ha inoltre preso parte a L’écume des jours del compositore Edison Denisov allo Staatstheater di Stoccarda così come la prima mondiale del Requiem di Micha Hamel al Holland Festival. Con la Nederlandse Bachvereniging ha cantato la parte dell’Evangelista nella Passione secondo Matteo di Bach in un tour in tutta l’Olanda e il Belgio.