Michele Nani

Michele Nani

Attore

Nato a Perugia, Michele Nani frequenta e si diploma presso la scuola del Piccolo Teatro di Milano. Nel 1993, a ventun anni comincia il suo percorso professionale con Strehler che lo vuole in Madre Coraggio di Sarajevo, Lux in tenebris, La grande magia e Il Temporale. Nel giugno del 1996 collabora con André Ruth Shammah in La cerca del Graal al Castello Sforzesco di Milano. Dopo una partecipazione estiva al festival di Spoleto nel 1997 ne L’agnello del povero, per la regia di Franco Però, incontra Luca Ronconi che lo chiama a interpretare vari suoi spettacoli allestiti tra Perugia (Teatro Stabile dell’Umbria) e il Piccolo Teatro di Milano, tra cui: Memorie di una cameriera, Il sogno, Quel che sapeva Maisie, Peccato che fosse puttana, Le baccanti, Le rane e Il professor Bernhardi, e nel maggio 2013 per interpretare Ippolito in Pornografia.
Tra il 1999 e 2013 lavora inoltre con Gigi Proietti in Socrate, con Giuseppe Manzari in Gorgo di terra, con Giorgio Diritti in La zattera di Vesalio, con Nicola Russo in Storia di Ermengarda al Teatro di Roma e Leonce e Lena al Franco Parenti di Milano, con Stefano Alleva in In alto mare allo Spoleto Festival. Con Roberto Valerio ne Il vantone di Pasolini. Nel 2010 entra a far parte della compagnia Horowitz con cui debutta in Suite Horowitz al festival di Caserta. Nel novembre 2010 per tre stagioni, è nella compagnia del Teatro Di Roma ed Ert Di Modena nell’allestimento di La resistibile ascesa di Arturo Ui, con Umberto Orsini. In giugno e Luglio del 2011 in A piedi nudi nel parco per lo Spoleto Festival. Successivamente è Treti in 456 di Mattia Torre al teatro Eliseo di Roma. Prende parte anche a numerosi film per il cinema e fiction per la tv, con la regia di Pupi Avati, Carlo Carlei, Alberto Sironi, Carlo Lizzani, Giacomo Campiotti, Davide Ferrario, Michele Soavi, Carmine Lia, Francesco Patierno, Roberto Burchielli, Enrico Coletti, Ludovico Gasparini, Massimo Venier, Dominik Tambasco.