Patrizia Biccirè

Patrizia Biccirè

Soprano

Dopo il diploma di canto, Patrizia Biccirè frequenta l’Accademia Rossiniana di Pesaro e fa il suo debutto nel 1992 al Rossini Opera Festival di Pesaro come protagonista dell’opera La scala di seta. Da allora Patrizia Biccirè ha intrapreso una carriera internazionale che l’ha vista esibirsi in molti dei principali teatri d’opera fra cui il Teatro alla Scala di Milano, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Massimo di Palermo, La Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Royal Opera House Covent Garden e Barbican Center (Londra), Théatre du Chatelet e Théatre des Champs Elysées (Parigi), Glyndebourne Festival Opera, Opéra di Montecarlo, Grand Théatre di Ginevra, Teatro Real (Madrid), Teatro Sao Carlo (Lisbona), Lincoln Center of Performing Arts e BAM Brooklin Academy (New York), Teatro Municipal di Santiago (Cile), New National Theatre (Tokio), Melbourne Festival of Arts (Australia). Lodata per la freschezza della sua voce e l’incantevole presenza scenica nel repertorio operistico ha spaziato da Monteverdi a Mozart, Rossini e il belcanto fino al contemporaneo passando dai ruoli brillanti degli esordi (Giulia ne La scala di seta e Fiorilla ne Il turco in Italia di Rossini, le mozartiane Susanna, Zerlina e Despina) ai ruoli più drammatici quali Marguerite nel Faust di Gounod, Elettra nell’Idomeneo di Mozart , Mathilde nel Guillaume Tell di Rossini e Cio Cio San nella Madama Butterfly di Puccini. Fra i più recenti impegni segnaliamo Adalgisa al Teatro Comunale di Bologna e Cio Cio San al Teatro Bonci di Cesena. Ha cantato Selika ne L’Africaine di Meyerbeer al Gran Teatro la Fenice di Venezia e il Te Deum di Bruckner al Teatro Comunale di Bologna.
Ha collaborato con importanti orchestre e con prestigiosi direttori fra i quali Antonio Pappano, Riccardo Muti, Sir Charles Mackerras, Sir J.E. Gardiner, R. Jacobs, P. Herreweghe, L. Langrée, O. Dantone, R. Alessandrini, A. Zedda, E. Pidò, M. Guidarini, Fabio Biondi e registi di fama mondiale quali Graham Vick, Pier Luigi Pizzi, Willy Decker, Hugo De Ana, Roberto de Simone, Mario Martone, Luigi Squarzina, Ferruccio Soleri, Emilio Sagi, Davide Livermore, Christoph Loy, Anne Therèsa de Keersmaeker, Damiano Michieletto, Luca de Fusco, Franco Ripa di Meana, Karl Ernst e Ursel Herrmann, Massimo Gasparon, Trisha Brown, Arnaud Bernard.
Ha inciso La rondine di Puccini per EMI diretta da A. Pappano, La pietra del paragone di Rossini (CD e DVD) diretta da A. Zedda e regia di Pier Luigi Pizzi, Notturno, music for the night per Opera Rara, L’incoronazione di Poppea (Poppea) di Monteverdi per Brilliant Classics, La serva padrona (CD e DVD) diretta da Sigiswald Kuijken con la regia di Ferruccio Soleri. Nel 2011 ha inciso l’opera Aprima’t en 3 dies! del compositore catalano Alberto Garcia Demestres, interpretando il ruolo della protagonista scritto espressamente per lei.
Ha tenuto anche masterclass presso la Università Musicale Showa di Tokio (presso la sede italiana di Villa Chiericati, Schiavon, Vicenza) e per la Accademia Musicale Gigli di Recanati.