Stefano Monti

Stefano Monti

Regista

Si laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo, di Bologna. Dopo gli studi universitari affianca numerosi registi fra i quali: L. Ronconi, V. Puecher, M. Bolognini. In qualità di regista ha firmato oltre cento regie nella lirica, nella prosa, e nel teatro di figura. Ha diretto numerosi cantanti fra i quali: A. Kraus, R. Kabaivanska, J. Van Dam, J. Pons, K. Ricciarelli, L. Nucci, R. Bruson, D. Dessì, M. Guleghina, S. Licitra. Fra le più significative produzioni d’opera si segnalano: Adriana Lecouvreur, Opera Royal de Wallonie Liegi; Simon Boccanegra, Opera de Marseille; Il Figliol Prodigo, Spoleto; Werther, T. Regio di Parma e Teatro De La Maestranza Siviglia; Turandot, Teatro dell’Opera di Roma 1996, con anteprima a favore della ricostruzione del Teatro la Fenice che vide la partecipazione degli artisti dell’Opera di Pechino; Falstaff, Teatro Nuovo Spoleto; L’Isola disabitata, Accademia Filarmonica Romana; Aida, Festival Hall Giappone; Il trovatore, Teatro M. Bellini di Catania; Manon, Teatro Euskalduna di Bilbao; Tosca, Teatro Archaic Osaka (Premio della critica); Falstaff, Teatro Regio di Torino; La notte di un nevrastenico, Teatro Verdi di Trieste; Nabucco, Piazza del Campo Siena 100° verdiano 2001; Dalla beffa il disinganno e Un avvertimento ai gelosi, Rossini Opera Festival Pesaro; Il telefono e La voix humaine, Oviedo The Great Opera; Aida, Stadio Olimpico di Seul (Corea); Madama Butterfly, Nhk Tokyo, La Bella Dormente di Respighi Expò Aichi (Giappone); Faust, Circuito Lirico Lombardo, Don Pasquale, Tenerife; Madama Butterfly, Teatre Principal de Palma de Mallorca; Histoire du Soldat, Università IUAV e Teatro La Fenice di Venezia. Alle regie liriche ha alternato alcune produzioni di teatro di prosa fra le quali: Nel tempo che non è più e che non è ancora di M. Cucchi; E all’alba mangiammo il maiale di R. D’Onghia, 1848 al Teatro Strehler Milano, Le Cinque Giornate di Milano, per il 150° delle 5 giornate, Galleria Vittorio Emanuele Milano 1998. Fra le realizzazioni del Teatro di Figura: Fly Butterfly, Milano Estate Biglietto D’oro 1995; Il Violino, Il Soldato e Il Diavolo, Teatro del Buratto Milano. All’attività di regista alterna quella di realizzatore di Grandi Eventi quali: Modena per la Scienza, incontri con premi Nobel, 100° ACI Museo dell’Automobile Torino 2005.