Uri Caine Ensemble

Uri Caine Ensemble

Ensemble

La lettura non convenzionale di Uri Caine affronta un altro “totem” della musica del XX secolo: Rhapsody in blue (1924) di George Gershwin. In passato il pianista americano ha rivisitato compositori celebri (Bach, Mozart, Verdi, Wagner, Mahler, Beethoven) caratterizzando i suoi lavori grazie a un originale talento creativo, non privo di un efficace humor, e procedendo a un mescolamento di generi che ne ha determinato la sua personale sintassi musicale.
Nel percorso di rivisitazione e reinvenzione di Uri Caine, il capolavoro di Gershwin presta il fianco alla proiezione di un caleidoscopio di stili tale da lasciare attoniti: jazz, blues, klezmer, afro, si intersecano con la scrittura classica, generando un’articolazione insolita e irresistibile.
In questa occasione, Uri Caine sarà affiancato da un ensemble che è un po’ il paese delle meraviglie uricainiane: una chiamata a raccolta dei solisti più prestigiosi che nel corso dei decenni hanno frequentato i gruppi del pianista di Filadelfia.