Akiko Suwanai, Sinfonieorchester Basel, Ivor Bolton

#TRADIZIONE

Il Festival di Stresa ha molte anime e i “luoghi” del Festival ne sono elemento fondamentale. A partire da Palazzo dei Congressi che con la sua rinnovata acustica ospiterà il concerto di chiusura della 61ma edizione.

Akiko Suwanai

Sinfonieorchester Basel

Ivor Bolton

L. van Beethoven, Ouverture da Le creature di Prometeo
W.A. Mozart, Concerto per violino KV 219
F. Schubert, Sinfonia in do magg. “La Grande”

La serata di chiusura di Stresa Festival 2022 presenta tre lavori orchestrali significativi del periodo classico. Si inizia con l’Ouverture da Le creature di Prometeo, musica per balletto scritta da Beethoven nel 1801, che mette in risalto i colori della Sinfonieorchester Basel, diretta da Ivor Bolton invitati per la prima volta al Festival. Non ancora ventenne Mozart compone cinque Concerti per violino e orchestra, di cui si propone il quinto in la maggiore KV 219, il più eseguito tra quelli pervenuti del grande compositore salisburghese. Per questa serata è stata chiamata la violinista Akiko Suwanai, tra le più importanti interpreti del panorama musicale internazionale. Il programma si completa nella seconda parte con la Sinfonia n. 9 di Franz Schubert “La Grande”, composta negli ultimi anni di vita del compositore ed eseguita postuma nel 1839 con la direzione di Mendelssohn. La sinfonia rappresenta il capolavoro sinfonico di Schubert, a dimostrazione della grande maestria raggiunta nella piena maturità.

ARTISTI

Akiko Suwanai, violino
Sinfonieorchester Basel
Ivor Bolton, direttore

QUANDO E DOVE

Venerdì 9 settembre 2022
ore 20:00

Stresa, Palazzo dei Congressi
Piazzale Europa, 28838 Stresa (VB)

BIGLIETTI

€ 40 platea / € 25 balconata
Under 26: € 10, € 5

ABBONAMENTO

Abbonamento Palazzo dei Congressi (4 concerti): € 120

Altri concerti

Prev project
torna su